giovedì 20 aprile 2017

Un libro e una tazza di tè: Special exits

Buongiorno lettori,

la prima volta che ho visto Special Exits, il graphic novel di cui parliamo oggi, sono rimasta colpita ed è entrato immediatamente nella mia wishlist. 

Special Exits
Joyce Farmer
Eris Edizioni
208 pagine
17,00 € (cartaceo)
Special Exis di Joyce Farmer ha fatto breccia nel mio cuore sin dalle prime pagine. Chi mi conosce bene sa quanto io sia legata ai miei nonni. Li ho persi entrambi: mio nonno materno tanti anni fa, mio nonno paterno da pochi. Ogni giorno sento sempre più la loro mancanza e non passa ora in cui io non li pensi. Loro sono parte di me e lo saranno sempre ma vorrei tanto averli qui. 
Le mie nonne, invece, sono ancora al mio fianco e con i loro ricordi, ravvivano i miei che si fanno sbiaditi e radi tanto più si allontanano negli anni. 
Quando il mio nonno paterno si è ammalato, io ho potuto vedere il declino che ha avuto e non è stato semplice. Ci sono momenti del suo ultimo periodo di vita che sono impressi nella mia mente e ancora oggi mi trovo con gli occhi umidi quando ci ripenso.  

Joyce Farmer, nel suo graphic novel, ha fatto proprio questo: ha raccontato gli ultimi anni di vita dei suoi genitori in cui lei si è trovata ad accudirli e a stargli vicino. Ho trovato Special Exits un graphic novel molto attuale, un documento di vita. La vita quotidiana è l'elemento pregnante della storia senza nessuna sfumatura, senza nessun nascondiglio. In Special Exits viene raccontata la verità, a volte anche in modo crudo proprio come dev'essere. L'autrice non ha voluto indorare la storia per farla sembrare più semplice di quello che è.

Riferendomi a quanto appena detto, ci sono tantissimi motivi che mi hanno spinto a volere, a leggere e ad amare questo graphic novel. Primo fra tutti il fatto che la storia si incentri su un avvenimento reale e quotidiano che prima o poi tutti ci troveremo a vivere, successivamente la quotidianità e la semplicità degli eventi, lo stile dell'autrice e gli innumerevoli spunti di riflessione che ho avuto. 

Quando ho girato l'ultima pagina mi sono trovata svuotata, priva di un qualcosa che era nato durante la lettura. Gli occhi annebbiati dalle lacrime, il battito del cuore accelerato mi hanno fatto capire che Special Exits è un'opera che non mi abbandonerà mai.

Io non posso che consigliarvi di leggerlo, di immergervi nella storia e abbandonarvi alle mille emozioni che proverete.

Ylenia

sabato 15 aprile 2017

Ritorno sul blog

Buonasera lettori perduti,

si levino i cori, sventolino gli striscioni perché sono finalmente tornata!! Lo so, sono stata distante per tantissimo tempo, per l'esattezza due mesi, e mi dispiace molto. Ci sono state, tuttavia, delle novità che hanno stravolto la mia routine e soprattutto le mie letture. Non vedevo l'ora di riuscire a ritagliarmi un po' di tempo per scrivere di libri, parlare di libri ma soprattutto leggere libri! 

Prima di tutto è d'obbligo farvi i migliori auguri per una Serena Pasqua! Quante uova avete previsto di ricevere? Qui, come ogni anno, si era detto "No uova"...e invece... hahahahaha! Vi lascio solo immaginare.

Foto presa dal Web

Ricapitoliamo un po’ gli ultimi mesi fino ad arrivare ad oggi:

Dopo essermi laureata ho avuto un blocco del lettore. È stata la cosa peggiore mi potesse succedere. Tutto però si è risolto e con l’anno nuovo sono riuscita a leggere molto perché ero a casa.

Un giorno, bellissimo direi, pioveva e sono andata a fare un colloquio di lavoro. Il giorno dopo mi hanno chiamato per farmi iniziare. Ora sto facendo uno stage e sono davvero felice della piega che hanno preso gli eventi perché ogni giorno mi sveglio con il sorriso e vado a lavorare per costruirmi un futuro.

Ogni medaglia però ha un'altra faccia: se da un lato sono contenta di ciò che sto facendo, dall’altra non ho più il tempo libero che avevo prima. Ho cominciato a trascurare la lettura, leggendo solamente ogni tanto quando riesco a ritagliarmi dei momenti per me. È davvero difficile in questo periodo far combaciare tutto ma sono certa che appena prenderò il ritmo, sarò in grado di gestirmi con gli orari e di divorare i libri che mi aspettano in libreria.

Lo studio in cui lavoro ha un bellissimo affaccio sul giardino della mia libreria preferita. Ogni tanto, quando magari c’è un po’ di calma, vado alla finestra e contemplo gli scaffali di libri che vedo dietro le finestre, sapendo di avere il mio mondo dall’altra parte del muro. È davvero rilassante avere questa certezza perché mi basta quel minuto per alleggerire la mente e il cuore e continuare a lavorare.


Sì, è la libreria Palazzo Roberti
a Bassano del Grappa
Oggi ho fatto tutta questa grandissima premessa per dirvi che sono pronta a tornare per parlarvi delle mie letture, dei nuovi arrivi nella libreria di casa, del mondo di libri che tanto amiamo. Non so ancora con che regolarità io riuscirò ad essere presente. Nella pagina facebook del blog sicuramente posterò più volte a settimana, qui sul blog spero almeno una volta a settimana.
Ho alcuni libri di cui parlarvi. Sono letture fatte in questo periodo in cui sono stata distante. Ora sto leggendo Villette di Charlotte Brontё e Cattedrale di Carver. Se in Villette sapevo di trovare un porto sicuro come mi succede sempre con la letteratura classica inglese, Cattedrale si sta dimostrano una rivelazione.

Ma non voglio dirvi di più perché ve ne parlerò presto qui, nel blog!

Non mi resta che mandarvi un grande abbraccio; ci sentiamo alla prossima recensione!!


Ylenia

venerdì 3 marzo 2017

Pillole Cinematografiche : A VOI LA SCELTA!



Ciao amici lettori e spettatori!
Con la rubrica "Pillole Cinematografiche" ho saltato e salterò qualche appuntamento perché:
  1. Gli esami chiamavano;
  2. Ho un mezzo esame da finire entro fine marzo, primi di aprile;
  3. Seguo quasi tutti i giorni dei bimbi/ragazzi per fare i compiti e quindi i pomeriggi sono quasi interamente off limits;
  4. Per fine marzo devo sistemare il libro che ho scritto per un concorso.
Poi ci sarebbero altre cose ma queste sono le più importanti e capite bene che, insomma, il tempo non è dilatabile, ma è quel che è.

Siccome in questo periodo se guardo dei film lo faccio per piacere o per staccare un attimo la spina, senza pensare "Oddio aspetta che lo recensisco" e senza concentrarmi più di tanto, stavo pensando che potreste consigliarmi voi qualche film da vedere e del quale vorreste una recensione, così almeno se mi metto a vedere quella determinata cosa, so che alla fine dovrò scriverne un post. ATTENZIONE: non sto dicendo che voglio tutti film di alto calibro, mi va bene tutto (tranne gli horror, scusate ma quelli proprio no), anche le cose trash (poi non lamentatevi se dico che sono trash, sarebbe solo un mio parere, non prendetelo come oro colato). Non vi garantisco che recensirò tutti i film che mi proporrete, ma voi scrivete pure sotto questo post!

A presto Spettatori Perduti!

~ Mavi


mercoledì 15 febbraio 2017

WWW Wednesday #3

Buongiorno lettori,

la scorsa settimana, a causa del lavoro, non sono riuscita ad essere presente. Tornando a casa alle 20:30, la sera, sono troppo stanca anche per aprire il pc.
Spero di prendere i ritmi presto e di riuscire a essere sempre presente sul blog!

Ora torniamo però a parlare di libri... oggi è mercoledì e quindi 
W...W...W... Wednesday! 

What did you recently finish reading?

I cento colori del blu
Amy Harmon
Newton Compton Editori
379 pagine
1.99 € (ebook) - 5.90 € (cartaceo)
Yle: 
Amy Harmon è un'autrice rivelazione. La prima volta che ho letto un suo romanzo è stato grazie ad un'amica. Ogni volta che apro un suo romanzo, so che proverò mille emozioni. Con I cento colori del blu io ho pianto, ho avuto il batticuore tanto da temere scoppiasse, ho riso... Mi sono innamorata e disinnamorata... 
Ora sono sola e non riesco a smettere di pensarci. 

What are you currently reading?

Oltre I Confini - Saga dell'immateriale - Prima Trilogia Completa di [Gastaldi, Noemi]
Oltre i confini
Noemi Gastaldi
850 pagine
2.99 € (ebook) - 17.67 € (cartaceo)
Yle: 
La lettura prosegue a rilento a causa del lavoro e dei vari impegni. Non conosco molto il mondo del fantasy ma devo dire che il libro mi ha sorpreso.. sono curiosa di vedere come si evolverà! 

What do you think you'll reading next?

Follia
Patrick McGrath
Adelphi
296 pagine
12.00 € (cartaceo)
Yle: 
Tutti ne parlano benissimo e io non vedo l'ora di iniziarlo. Non so bene quando riuscirò a leggerlo...ma arriverà quel giorno! 


E voi lettori, cosa state leggendo??
Fatemelo sapere nei commenti! 
Ylenia

martedì 14 febbraio 2017

Il mondo di Ylenia: Book Haul

Buon pomeriggio lettori,

questo è il primo Book Haul dell'anno. Io vorrei acquistare romanzi ogni giorno ma purtroppo non avendo un lavoro e avendo disponibilità limitate, per un po' di tempo ho promesso di non acquistare più nulla. 

Fino ad ora il mio bottino è stato questo. Sono pienamente soddisfatta delle mie entrate in libreria e spero di leggerli presto!! 

1) Du fond de mon coeur di Jane Austen
Du fond de mon coeur
Jane Austen
LGF
192 pagine
6,60 €
"De Jane Austen on sait peu de choses, les sources de renseignements étant rares. Les lettres qu'elle écrivit à ses trois nièces préférées dressent un portrait émouvant de l'auteur d'Orgueil et préjugés et témoignent de son caractère vif et généreux. Restée célibataire et sans enfants, c'est avec l'affection d'une grande soeur attentionnée qu'elle guide et conseille ses jeunes nièces. Elle leur parle d'écriture, de stratégie amoureuse, de sa vie à la campagne, avec l'humour et l'élégance qui font le sel de ses romans. Ces échanges révèlent une touchante intimité, et l'on acquiert bien vite la conviction que Jane Austen n'avait rien à envier à ses attachantes héroïnes. Austen se montre tendre et enjouée. Ses lettres poursuivent l'exploration de la tension inépuisable entre " raison " et " sentiment ", passion et conventions sociales. Un prolongement attachant de son univers romanesque." 

Il romanzo è in francese e raccoglie le lettere dell'autrice alle sue tre nipoti. Non ero a conoscenza di questo romanzo e quando l'ho visto tra gli scaffati della Fnac a Parigi non sono riuscita a resistere e ho dovuto portarlo a casa. 

2) Hai cambiato la mia vita di Amy Harmon
Hai cambiato la mia vita (eNewton Narrativa) di [Harmon, Amy]
Hai cambiato la mia vita
Amy Harmon
Newton Compton Editori
383 pagine
4,99 € (cartaceo) - 9,90 € (cartaceo)

"Lo trovarono nel cesto della biancheria di una lavanderia a gettoni: aveva solo un paio di ore di vita. Lo chiamarono Moses. Quando dettero la notizia al telegiornale dissero che era il figlio di una tossicodipendente e che avrebbe avuto problemi di salute. Ho sempre immaginato quel "figlio del crack" con una gigantesca crepa che gli correva lungo il corpicino, come se si fosse rotto mentre nasceva. Sapevo che il crack si riferiva a ben altro, ma quell'immagine si cristallizzò nella mia mente. Forse fu questo ad attrarmi fin dall'inizio. È successo tutto prima che io nascessi, e quando incontrai Moses e mia madre mi raccontò la sua storia, era diventata una notizia vecchia e nessuno voleva avere a che fare con lui. La gente ama i bambini, anche i bambini malati. Anche i figli del crack. Ma i bambini poi crescono e diventano ragazzini e poi adolescenti. Nessuno vuole intorno a sé un adolescente incasinato. E Moses era molto incasinato. Ma era anche affascinante, e molto, molto bello. Stare con lui avrebbe cambiato la mia vita in un modo che non potevo immaginare. Forse sarei dovuta rimanere a distanza di sicurezza. Ma non ci sono riuscita. Così è cominciata una storia fatta di dolore e belle promesse, angoscia e guarigione, vita e morte. La nostra storia, una vera storia d'amore."

Ho da poco concluso la lettura del romanzo d'esordio dell'autrice "I cento colori del blu" e non riesco ancora a riprendermi da tutte le emozioni provate. Amy Harmon ha il potere di comunicare e lo fa benissimo. 

3) The beautifull Cassandra di Jane Austen
The Beautifull Cassandra
Jane Austen
Penguin Classics
64 pagine
1,10 € (ebook) - 1,16 € (cartaceo)
"A selection of Austen's dark and hilarious early writings - featuring murder, drunkenness, perjury, theft, poisoning, women breaking out of prison, men forging wills and babies biting off their mothers' fingers..."

Un libro di Jane Austen?!? Avete detto Jane Austen?? Okay, non può che essere mio!!  Ho trovato, sbirciando su Amazon, questo piccolo libriccino che raccoglie degli scritti giovanili dell'autrice... beh, è entrato nel carrello per sbaglio!

4) The old nurse's story di Elizabeth Gaskell
The old nurse's stoty
Elizabeth Gaskell
Penguin Classics
64 pagine
1,03 € (ebook) - 1,16 € (cartaceo)
"A phantom child roams the Northumberland moors, while a host of fairytale characters gone to seed gather in the dark, dark woods in these two surprising tales of the uncanny from the great Victorian novelist."

Elizabeth Gaskell è un'autrice che ammiro moltissimo. Purtroppo è poco conosciuta e spero che prima o poi le sia riconosciuta la bravura e il successo che merita. 

5) The night is darkening round me di Emily Brontё
The night is darkening round me
Emily Brontё
Penguin Classics
64 pagine
1,10 € (ebook) - 1,16 € (cartaceo) 
"Some of Emily Brontë's most extraordinary poems."

Insomma, non potevo lasciarlo li, lo ho buttato dentro l'ordine e non vedo l'ora di leggerlo. Adoro le sorelle Brontё e il loro stile di scrittura. 

6) Niente donne perfette, per favore di Jane Austen
Niente donne perfette, per favore
Jane Austen
L'orma editore
64 pagine
5,00€ (cartaceo)
"La penna più ironica e sferzante dell'Ottocento inglese non si spuntava neanche nelle comunicazioni private. Jane Austen consegna all'epistolario tutta la sua saggia ironia, dilettandoci con l'educata sfrontatezza della sua prosa impareggiabile. Un volumetto spedibile che distilla lettera per lettera il concentrato di un'ineguagliata intelligenza pratica, sociale e letteraria, tracciando un preciso percorso di emancipazione e di consapevolezza artistica."

Quando ho vinto il giveaway del blog If you have a garden and a library, you have everything you need, avevo scelto di ricevere questo libro. Purtroppo non era disponibile e mi sono ripromessa di acquistarlo il prima possibile. 

7) Io prima di te di Jojo Moyes
Io prima di te
Jojo Moyes
Mondadori
396 pagine
7,99 € (ebook) - 13,00 € (cartaceo)

"A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre. "Io prima di te" è la storia di un incontro. L'incontro fra una ragazza che ha scelto di vivere in un mondo piccolo, sicuro, senza sorprese e senza rischi, e un uomo che ha conosciuto il successo, la ricchezza e la felicità, e all'improvviso li ha visti dissolversi, ritrovandosi inchiodato su una sedia a rotelle. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l'una all'altra a mettersi in gioco."

Io e mia mamma abbiamo letto questo romanzo lo scorso anno ma il libro non era nostro. Io non riesco proprio a leggere un romanzo che non sia mia. Per questo motivo alla fine sono riuscita a convincere mia mamma a lasciarmelo acquistare. 

8) La voce nascosta delle pietre di Chiara Parenti 
La voce nascosta delle pietre
Chiara Parenti
Garzanti
383 pagine
9,99 € (ebook) - 16,90 € (cartaceo)

"Luna è una bambina quando il nonno le dice queste parole speciali insegnandole che l'agata infonde coraggio, l'acquamarina dona gioia e la giada diffonde pace e saggezza. E lei è certa che quello sia il suo destino. Ma ora che ha ventinove anni, Luna non crede più che le pietre possano aiutare le persone. Non riesce più a sentire la loro voce. Per lei sono solo sassolini colorati che vende nel negozio di famiglia, mentre il nonno è in giro per il mondo a cercare gemme. Perché il suo cuore porta ancora i segni della delusione. Si è fidata delle pietre, di quello che nascondono, di quello che significano. Si è fidata di quel ragazzo di sedici anni che attraverso di loro le parlava di sentimenti. Dell'amicizia che cresceva ogni giorno e racchiudeva in sé la promessa di un amore indistruttibile. Leonardo era l'unico a credere come lei nel fascino dei minerali e dei cristalli. Leonardo che in una notte di molti anni prima l'ha abbandonata, senza una spiegazione, senza una parola. E da allora il mondo di Luna è crollato, pezzo dopo pezzo. A fatica lo ha ricostruito, non guardando mai più indietro. Fino a oggi. Fino al ritorno di Leonardo nella sua vita. È lì per darle tutte le risposte che non le ha mai dato. Risposte che Luna non vuole più ascoltare. Fidarsi nuovamente di lui le sembra impossibile. Ha costruito intorno al suo cuore un muro invalicabile per non soffrire più. Ma suo nonno è accanto a lei per ricordarle come trovare conforto: il quarzo rosa, la pietra del perdono, e il corallo che sconfigge la paura. Solo loro conoscono la strada. Bisogna guardarsi dentro e avere il coraggio di seguirle."

La prima volta che ho sentito parlare di questo romanzo, ho saputo che lo avrei acquistato. Alla fine non l'ho comprato proprio nella data di uscita ma poco dopo sono riuscita a farlo mio. Sono davvero curiosa di leggerlo.

9) Sostiene Pereira di Antonio Tabucchi
Sostiene Pereira
Antonio Tabucchi
Feltrinelli
214 pagine
5,99 € (ebook) - 8,50 € (cartaceo) 

"Agosto 1938. Un momento tragico della storia d'Europa, sullo sfondo del salazarismo portoghese, del fascismo italiano e della guerra civile spagnola, nel racconto di Pereira, un testimone preciso che rievoca il mese cruciale della sua vita. Chi raccoglie la testimonianza di Pereira, redatta con la logica stringente dei capitoli del romanzo, impeccabilmente aperti e chiusi dalla formula da verbale che ne costituisce il titolo: Sostiene Pereira? Questo non è detto, ma Pereira, un vecchio giornalista responsabile della pagina culturale del "Lisboa" (mediocre giornale del pomeriggio) affascina il lettore per le sue contraddizioni e per il suo modo di "non" essere un eroe."

Giusto dopo il pacco di Amazon contenente sei dei romanzi qui citati, mi ero ripromessa di non comprare libri fino a Giugno. Proprio in questo momento però sembra che tutte le case editrici abbiano deciso di fare degli sconti. A Verona non ho potuto fare a meno di portare a casa questo romanzo... Non vedo l'ora di leggerlo. 

Ylenia

sabato 11 febbraio 2017

Un libro e una tazza di tè: La casa dei ragazzi speciali di Miss Peregrine

Buongiorno lettori, 

come state? 
Oggi sono qui per parlarvi di Miss Peregrine. La casa dei ragazzi speciali di Ransom Riggs.

La prima volta che ho visto il trailer del film, che sarebbe uscito al cinema di lì a qualche mese, mi sono detta “devo leggere questo libro”. Il romanzo non rientra nel genere che solitamente leggo ma sono aperta a  qualsiasi contributo, se le promesse sono queste!
Ovviamente il libro è finito nella mia infinita TBR e non ho mai avuto modo di leggerlo. A Dicembre, però, sono andata al cinema spinta dalla curiosità e dalla voglia di vedere questo film e, ovviamente, uscita dalla sola ho deciso che avrei letto il libro il prima possibile

Miss Peregrine La casa dei ragazzi speciali di [Riggs, Ransom]
Miss Peregrine. La casa dei ragazzi speciali
Ransom Riggs
Rizzoli
304 pagine
9.99 € (ebook) - 18.00 € (cartaceo)


Il libro

Il romanzo racconta la storia di Jacob, un giovane adolescente americano che vive una vita priva di ogni interesse. Le giornate, per lui, sembrano passare tutte uguali mentre lavora in una catena di supermercati di famiglia.
La monotonia della sua esistenza viene spezzata da una chiamata allarmata da parte del nonno. Jacob, preoccupato, decide di andare a vedere cosa succede. Arrivato a casa del nonno, però, lo trova in fin di vita.
Jacob decide di mettersi in viaggio per riscoprire le storie del passato raccontate proprio dal nonno, per vedere con i propri occhi i tanti luoghi che sempre gli ha descritto con tanto amore. Attraversato l’oceano giunge in Gran Bretagna nell’isola di Carinholm, luogo in cui il nonno, Abraham Portman, ha trovato rifugio per qualche anno assieme ad altri bambini scappati dagli orrori della Seconda Guerra Mondiale.
Tra le mura diroccate del vecchio edificio, dove il nonno ha alloggiato, Jacob si metterà alla ricerca di testimonianze delle storie raccontante dal nonno anni prima, cercherà la verità in cui ha sempre creduto.
Il nonno, però, prima di morire lo aveva avvertito che non sarebbe stato al sicuro e che avrebbe dovuto proteggerlo anni prima. Una minaccia, infatti, incombe su di lui.

Le mie opinioni

L’idea iniziale dell’autore è davvero originale. Nei primi capitoli si sviluppa questo rapporto nipote-nonno in cui, in parte, mi sono ritrovata. L’amore che si prova per il proprio nonno è qualcosa che non si può spiegare. Jacob non riesce a staccarsi dalla figura idilliaca del nonno che si è creato nella mente dopo tutti i racconti che ha ascoltato su mostri combattuti e soprattutto sui bambini speciali.
Se il prologo e il primo capitolo sembrano avviarsi con calma, il resto del romanzo scorre senza che il lettore se ne accorga. Lo sviluppo della trama è interessante.

La storia ovviamente è rivolta ad un pubblico giovane e questo non si può scindere dalla lettura del romanzo. Lo stile dell’autore, però, non risulta caratterizzato da frasi semplici. Si può definire uno stile ricco di dettagli. La scelta dell'autore è quella di non lasciare nulla al caso o solamente citato. Ogni singolo elemento della storia assume la propria importanza nelle vicende.

Avrei forse preferito, però, una descrizione più dettagliata di questi bambini speciali. Mi sono resa conto che, in alcune occasioni, i loro poteri, le loro capacità vengono solamente citate e mai descritte nei minimi particolari.

Credo sia una lettura piacevole da fare senza troppe pretese e senza dar troppo peso al tutto. Una lettura consigliata specialmente ai giovani più che agli adulti. I “grandi” spesso hanno perso la consapevolezza di essere stati giovani e non riescono più a guardare le cose per il vero valore che hanno. I pregiudizi, però, in ambito letterario non vanno bene perché ci si possono perdere cose davvero belle.


Risultati immagini per miss peregrine la casa dei ragazzi speciali locandina filmIl film

Il regista del film è Tim Burton. 
Contro molti pareri negativi o confusi, a me il film è piaciuto perché mi ha tenuta incollata allo schermo con la curiosità di sapere cosa sarebbe successo poi. Come ho già accennato, ho visto il film prima di leggere il libro e non avevo idea di come si sarebbe sviluppata la storia.

Una volta letto il libro, però, mi sono resa conto che Tim Burton ha abbastanza stravolto la storia.
Lo scambio di ruolo di personaggi, la scelta di dare uno sviluppo alle vicende diverso, il finale completamente cambiato mi hanno lasciato interdetta. Probabilmente ciò è dovuto anche alla possibilità di adattamento cinematografico che queste scene hanno rispetto alle originali. Devo dire, però, che è la prima volta in cui non rimango troppo male di queste variazioni: mi rendo conto che se il film avesse seguito esattamente il libro, forse non avrebbe reso come in realtà ha fatto.

Il film deve essere visto nell'ottica di una trasposizione cinematografica rivolta ad un pubblico giovane o molto giovane. Questo discorso vale sia per il libro che per il film stesso. Entrando in sala con quest’ottica si gode meglio lo spettacolo.


A me non resta che consigliarvi la lettura ma anche la visione del film. Non me la sento di criticare né l’uno né l’altro. So che nel web girano pareri completamente discordanti gli uni dagli altri. Ognuno vede le cose con il proprio occhio!
Io apprezzo le opinioni altrui e ho guardato molti video di booktuber che non hanno apprezzato il libro. Hanno le loro motivazioni ed è giusto ascoltarle!

Voi avete letto il romanzo? Cosa ne pensate?
Fatemi sapere nei commenti,


Ylenia

martedì 7 febbraio 2017

Un libro e una tazza di tè: Le avventure di Pinocchio

Buonasera lettori,

a scrivervi oggi mi sento un po' in imbarazzo. A 22 anni non avevo ancora avuto l'occasione di leggere Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi.
Quando mia mamma mi ha detto che al supermercato ogni 25€ di spesa, con l'aggiunta di 1€, si poteva acquistare il libro, non me lo sono fatta ripetere due volte e durante la spesa successiva è venuto a casa con me.

La copia in mio possesso non si trova in libreria ma vi posto la foto qui:


 

Incipit
" - C'era una volta..
- Un Re! - diranno subito i miei piccoli lettori.
- No, ragazzi, avete sbagliato. C'era una volta un pezzo di legno. Non era un legno di lusso, ma un semplice pezzo da catasta, di quelli che d'inverno si mettono nelle stufe e nei caminetti per accendere il fuoco e per riscaldare le stanze. 
Non so come andasse, ma il fatto gli è che un bel giorno questo pezzo di legno capitò nella bottega di un vecchio falegname, il quale aveva nome Mastr'Antonio, se non che tutti lo chiamavano maestro Ciliegia, per via della punta del suo naso, che era sempre lustra  e paonazza, come una ciliegia matura."

Sicuramente tutti voi conoscete la trama in generale del libro.  Chi non ha mai visto il cartone della Disney? Se ci sei, batti un colpo e poi nasconditi!! 

Scherzi a parte, questa è stata la mia ultima lettura del 2016: leggera e scorrevole. Ho scelto bene l'ultimo libro per salutare l'anno e prepararmi per quello a venire.

Pinocchio è una favola che fra le righe nasconde importanti insegnamenti. Leggere un libro per bambini in età "adulta" non è un segno di immaturità ma un desiderio di imparare nuovamente a credere e di imparare a correggersi e a migliorarsi. 
Il romanzo, come ho già anticipato, è costellato di regole di vita. Pinocchio, un burattino monello, nato da un ceppo di legno dovrà superare molte prove per veder esaudito il proprio desiderio: diventare un bambino vero.

Con la lettura di questo libro si capisce quanto sia importante il bene rispetto al male; quanto sia importante credere, ubbidire e rispettare ciò che ci si è autoimposti. 

Non so cos'altro dirvi se non di leggerlo: almeno una volta nella vita!

Un bacio,

Ylenia